©Iwan Baan
icons

Ruimteveldwerk - G.O.D.

Brugse Godshuizen (ospizi di carità) come la Sint-Trudo sono conosciute come luoghi di silenzio.  Ma cosa significa silenzio?  Silenzio assoluto, spazi dove incontrarsi senza essere disturbati?  Vivili qui.

Garenmarkt
gratuito

De installatie

G.O.D.

All'inizio del XIX secolo, questo antico rifugio di Bruges dell'Abbazia di San Bavone di Gand, entrato successivamente a far parte dell'Abbazia di San Trudo, venne trasformato in luogo di culto per personale di servizio e anziani bisognosi. Questo luogo di culto si trova nei pressi del centro turistico della città e ospita tuttora anziani. Gli edifici di Bruges nel centro cittadino sono collegati da due pittoreschi cortili interni e godono di una collocazione isolata e silenziosa. Ruimteveldwerk coinvolge abitanti e visitatori nel progetto partecipativo G.O.D., collegando il contesto d'eccezione a un percorso sperimentale. Così, il collettivo interdisciplinare lavora a un'area offline in cui, attraverso strumenti spaziali si collega l'idea sacra di silenzio al bisogno di tranquillità che caratterizza la continua corsa digitale e tecnologica tipica dell'epoca contemporanea.

bio

Ruimteveldwerk

Pieter Brosens (1976, Anversa), Pieter Cloeckaert (Lovanio, 1984), Brecht Van Duppen e Sander Van Duppen (Lovanio, 1987) formano il team di Ruimteveldwerk (RVW). Essi considerano l' ambiente urbano e i suoi utenti essenzialmente interdisciplinari, prestando particolare attenzione al posto dei sottogruppi vulnerabili nell' ambiente pubblico.

Ruimteveldwerk mira ad espandere i confini dell' architettura e collegarla alla pianificazione urbana, sociologia, storia, arte e attivismo. I loro interventi architettonici sono scenari e strategie stratificate nel contesto urbano, con l' obiettivo di rendere i social network più intensi e le strutture socio-spaziali negoziabili. Ad esempio, nel 2016, hanno sviluppato il gioco di carte "Modes of Movement" con i richiedenti asilo per la Triennale di Architettura di Oslo.

Con la collaborazione di Mintus e Raakvlak